mercoledì 28 febbraio 2018

Quanti Count?

Il freddo non vuole lasciarci in pace, vi dirò io amante del caldo non mi lamento più di tanto , non mi dispiace questo clima secco e ventoso ,niente pioggia e odiosa umidità ; scaldarsi con una bella tazza di tè è un piacere  per me!!!
Il post di oggi è  come al solito un post per chiedervi consigli ,mentre facevo la griglia sul lino nero ho notato che avevo un po le mani sporche di nero , la mia domanda è : che dite prima di iniziare il ricamo lavo in acqua fredda il lino?????
Lo so che non si dovrebbe lavare il tessuto prima , ma non vorrei che si sporcasse il filato , e poi dopo quando ho terminato il lavoro e magari lo lavo non è che il lino stinge e macchia tutto???? Cosi io impazzirei !!!!






 Un altro consiglio , ho questa vecchia tela Aida , vorrei chiedervi secondo voi quanti count è???
Se non sbaglio  dovrebbe essere  14 ct, dato che ci sono 55 quadretti in 10 cm ,  il quadretto mi sembra un po grande    voi che dite?
lo chiedo  cosi da poterla riordinare dato che la mia scorta finendo , ne ho anche un bel pezzo rosso sempre come questa presa anni fa per un progetto bianco su rosso che giace nella lista dei " da fare" da un bel pò.




Vi piace la mia nuova calamita per ago ??? 
ideale per questo clima , questa me la sono fatta da me :-)))

Grazie mille per i vostri consigli 
Sweetmiaomiao











27 commenti:

  1. Allora, non vedo dove sia la tela sporca, hai provato a farla venire via strofinando un pochino? Altrimenti se il lino è morbido e non ha appretto va bene anche lavarlo, prima, pazienza. La calamita è fichissima, brava! E l'aida se ha 55 quadretti in 10 cm è proprio 14 count.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si vede lo sporco ma mentre facevo la griglia le mie dita rimanevano sporche di nero, il lino è morbido e uno zweighart se mi dici che nn succede niente forse prima di iniziare con il ricamo una lavata in acqua fredda

      Elimina
    2. Ah, cioè è la tela che lascia il colore? Non mi è mai capitato ma sicuramente sarà da lavare, altrimenti ti rovina tutto! Vediamo se qualche ricamina ha un consiglio, forse acqua fredda e aceto che fissa il colore?

      Elimina
    3. Grazie nn sapevo che fissasse il colore, grazie 😊😊😊

      Elimina
  2. dovrebbe andare bene anche una miscela di aceto bianco e sale grosso in acqua fredda...
    :)

    RispondiElimina
  3. ciao ti ho risposto nel mio blog ...bacio

    lolly

    RispondiElimina
  4. Anch'io ti consiglio aceto e acqua fredda, meglio non rischiare....buon lavoro bellissimo questo lino e complimenti per la Victorian streghina M.Grazia

    RispondiElimina
  5. Anche per me dovresti lavarla prima ... io sapevo acqua fredda e sale grosso!! chissà che bel progetto stai per iniziare...
    Per i count mi sembra di contate 25 quadretti in 10 cm ... ma sicura che si tratti di Aida? mi sembra più una Bellana....o qualcosa di simile....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei dirti , l'ho comprata anni fa circa 20 in un negozio di stoffe, e non conoscevo ne count ne lini ne tutto quello che fa parte dell' mondo Delle xxx ,a me l'hanno venduta x Aida , i quadretti sembrano molto grandi io pensavo che la 14 ct fossero più piccoli i quadratini.
      La tela che dici tu non la conosco , grazie del consiglio 😊

      Elimina
  6. L'aceto penso sia una buona soluzione....

    RispondiElimina
  7. Sì decisamente devi trattare la tela come si trattano i filati sfumati tinti a mano devi fissare il colore(acqua fredda e aceto bianco ) sennò dopo rischi di rovinare tutto. La tela è sicuramente aida 55 che corrisponde a 14 ct.

    RispondiElimina
  8. Ciao Sweet! Decisamente concordo con la maggior parte dei commenti sopra, confermo: acqua fredda e aceto per il colore. Tendenzialmente io il lino lo bagno sempre prima di ricamarlo perchè cala circa il %5 mentre il cotone del moulinè no. La tela Aida decisamente è una 55 :-) dovresti trovarla in numeri e non in count. Buoni acquisti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene grazie per essere passata è per il consiglio 😊, non ho mai bagnato la tela prima di lavorare,a parte in questo caso che lasciava sulle dita del colore nero giusto per non rischiare di rovinare il lavoro.
      Grazie per il consiglio non si finisce mai di imparare buon domenica

      Elimina
  9. Complimenti, hai fatto un gran bel lavoro di precisione sulla tela nera, anch'io concordo di usare acqua fredda ed aceto per fissare il colore, io ho dovuto ripetere l'operazione più volte.
    Bellissima la calamita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabri , io l 'ho fatto per fortuna sono un paio di volte ... speriamo bene che non Stinga più soprattutto dopo quando laverò il lavoro

      Elimina
  10. Sono curiosa di sapere se hai trattato la tela

    RispondiElimina
  11. Ciao Sweet, vedo che tante amiche ti hanno risposto come pensavo di suggerirti anche io. Adesso all'opera!Cosa ricamerai di bello?
    Grazie per essere venuta a farmi visita, ti auguro un buon inizio di settimana
    Susanna

    RispondiElimina
  12. Io non mi intendo si ricamo, però posso dirti che con acqua e aceto si fissa il colore ai tessuti e una volta asciutto non lo perderà più. Forse io procederei con il lavaggio prima ma senti cosa dicono gli esperti ^_*
    Buon inizio settimana e buon lavoro <3

    RispondiElimina
  13. Non so consigliarti ...ma ti auguro di cuore buon lavoro!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Io sono veramente negata in queste cose, complimenti!

    RispondiElimina
  15. Se la tela lascia il colore è sicuramente da lavare; anche perchè se la lavi dopo averla ricamata il rischio è che il ricamo si macchi.

    RispondiElimina
  16. I really like your new decorative designs! it's so beautiful so much and good idea on site.

    หนังออนไลน์

    RispondiElimina
  17. I enjoyed over read your blog post.
    Your blog have nice information, I got good idea from this amazing blog.
    I am always searching like this type blog post. I hope I will see again…
    ดูหนัง

    RispondiElimina